La tavola recuperata

empoli_carabinieri_tavola_recuperata_2016_03_11

Già trafugata e recuperata quasi subito, nel 1922, la preziosa tavoletta cuspidata fu di nuovo rubata nel 1985 alla riapertura della Pinacoteca di S. Andrea, a Empoli.

Oggi, 12 marzo 2016, i Carabinieri del nucleo investigativo per i Beni Culturali lo hanno riconsegnato alla Città, dopo averlo recuperato al Mercato dellAntiquariato di Firenze.

Antonio Paolucci, nella sua guida del 1985, “Il Museo della Collegiata di S. Andrea in Empoli”, 1985, così ne parla:

Niccolò di Tommaso (attivo c. 1343-1376) attr. a, Crocifissione, elemento di altarolo portatile in cornice di legno dorato, tempera su tavola (inv. Carocci nr. 3)

Misure: 54 x 25

Provenienza: dal convento delle Benedettine di S. Croce, Empoli

Il residuo patrimonio artistico mobile dell’an­tico monastero femminile benedettino di Em­poli — in origine ubicato in S. Croce fuori Porta Pisana poi, dopo le distruzioni provocate dall’assedio del 1530, trasferito nell’ex-ospedale dei Pellegrini in via dei Neri — è passato in do­nazione alla pinacoteca nella seconda metà del XIX secolo (Bucchi, 1916, p. 115). Continua a leggere