Benozzo Gozzoli a San Gimignano

Fig.8

Fig.1 Benozzo Gozzoli Pala di Santa Maria Maddalena. Madonna col Bambino e angeli tra i santi Giovanni Battista, Maria Maddalena, Agostino e Marta tempera e oro su tavola San Gimignano, Museo Civico

Museo Thyssen- Bornemisza

Fig.4 Benozzo Gozzoli Pala di Santa Maria Maddalena. Madonna col Bambino e angeli tra i santi Giovanni Battista, Maria Maddalena, Agostino e Marta. Predella con San Girolamo e Beato Bartolo tempera e oro su tavola Madrid, Museo Thyssen-Bornemisza

Questo slideshow richiede JavaScript.


Fig.3

Fig.3 Benozzo Gozzoli Pala di Santa Maria Maddalena.Madonna col Bambino e angeli tra i santi Giovanni Battista, Maria Maddalena, Agostino e Marta. Predella con Cristo in pietà tra la Vergine e Giovanni evangelista, tempera e oro su tavola Milano, Pinacoteca di Brera

Fig.2

Fig.2 Benozzo Gozzoli Pala di Santa Maria Maddalena. Madonna col Bambino e angeli tra i santi Giovanni Battista, Maria Maddalena, Agostino e Marta. Predella con Beata Fina e santa Maria Maddalena tempera e oro su tavola Avignone, Muséedu Petit Palais

Fig.1

Fig.1 Benozzo Gozzoli Pala di Santa Maria Maddalena. Madonna col Bambino e angeli tra i santi Giovanni Battista, Maria Maddalena, Agostino e Marta tempera e oro su tavola San Gimignano, Museo Civico

Disegno

Fig.9 Benozzo Gozzoli Due nudi maschili e due cani che dormono Penna e inchiostro marrone, acquerello marroncino, biacca su carta filigranata tinta di rosso 1459 circa Firenze, Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi

Benozzo Gozzoli a San Gimignano

18 giugno – 1 novembre 2016

Pinacoteca, Piazza Duomo 2, San Gimignano

 

     Dal prossimo 18 giugno la Pinacoteca di San Gimignano ospita una mostra dedicata al pittore fiorentino Benozzo Gozzoli (Firenze 1420-21 – Pistoia 1497), artista tra i più rappresentativi e prolifici del Quattrocento italiano.La mostra Benozzo Gozzoli a San Gimignano intende celebrare, per la prima volta e in modo esaustivo, il quadriennio sangimignanese del maestro, uno dei periodi più intensi e fecondi nella sua lunga attività. Curata da Gerardo de Simone e Cristina Borgioli l’esposizione è promossa dal Comune di San Gimignano e dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio delle Provincie di Siena, Grosseto e Arezzo in collaborazione con l’Arcidiocesi di Siena, Colle di Val d’Elsa, Montalcino e la Fondazione Musei Senesi.

Continua a leggere