Firenze dagli anni Trenta al Dopoguerra

Firenze, 10 giugno 2022 – Lunedì 13 giugno alle 17.00 al Teatro Niccolini (via Ricasoli, 3) il professor Marco Fagioli discuterà col giornalista Marco Hagge della cultura artistica a Firenze dagli anni Trenta del secolo scorso al secondo dopoguerra. L’incontro, parte del ciclo Lezioni di Storia, è a ingresso libero fino a esaurimento posti (info tel. 055 0946404 – 055 7378721).

Fagioli (Firenze, 1944) è autore di saggi e cataloghi sulla pittura cinese e giapponese, oltre che di importanti monografie su Munch, Schiele, Tolouse-Lautrec. Studioso del postimpressionismo, si è occupato anche del rapporto tra arte moderna, primitivismo ed esotismo. “La storia della cultura artistica fiorentina del ’900 è complessa”, spiega, “e finora si è indagato maggiormente sulla letteratura rispetto alle arti visive. La critica d’arte nel suo insieme ha approfondito il discorso sull’aspetto formale, trascurando invece il contesto sociale e il rapporto tra storia civile e forme di espressione”. La conferenza prenderà spunto da tre grandi “congiunzioni”, ossia la stagione delle riviste «Lacerba» e «La voce» nel primo dopoguerra, «Solaria» negli anni Trenta e infine «Il Frontespizio», per poi approfondire i movimenti che culminarono nel Fronte Nuovo delle Arti e nel Manifesto dell’Astrattismo Classico. Si approfondiranno le figure centrali di questa feriva stagione, da Soffici a Rosai nella pittura, a Andreotti a Marini nella scultura, e le loro diverse eredità. 


Gherardo Del Lungo (335 1373725)
Eventi Pagliai s.r.l.tel. +39 055 7378721
press@eventipagliai.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...