Per il corretto utilizzo delle immagini

COMUNICATO STAMPA SU COPYRIGHT

La Galleria dell’Accademia di Firenze  ha  ottenuto una significativa vittoria nei confronti dei cosiddetti “bagarini” – ovvero le agenzie che acquistano biglietti d’ingresso dei Musei rivendendoli a prezzi maggiorati rispetto a quelli praticati dalle biglietterie  dei Musei stessi – denunciando uno di questi, nella fattispecie  la società Visittoday, all’autorità giudiziaria per violazione dei diritti di Copyright.

Il Codice dei beni culturali, infatti, riserva all’autorità che ha in consegna il bene culturale il diritto di consentirne la riproduzione, previa richiesta di concessione e pagamento del canone, stabilito dall’autorità stessa. La Visittoday non ha mai chiesto né ottenuto tale concessione ma usa sia sul suo sito web che nel materiale commerciale l’immagine del David di Michelangelo per pubblicizzare la sua attività commerciale.

Per quanto sopra – grazie all’opera dell’Avvocatura dello Stato – La Galleria ha ottenuto un Ordinanza nei confronti della soc. Visittoday  che inibisce all’agenzia  – su tutto il territorio italiano ed europeo – di utilizzare  a fini commerciali la riproduzione  dell’immagine del David di Michelangelo. L’ordinanza  ordina inoltre:

–  il ritiro dal commercio e la distruzione di tutto il materiale pubblicitario che contenga  la riproduzione in questione;

– l’ immediata eliminazione  dal sito internet  della Visittoday dell’immagine del David;

– la pubblicazione dell’ordinanza a spese della Visittoday  su tre quotidiani a diffusione nazionale e tre periodici  a scelta della Galleria dell’Accademia di Firenze nonché sul sito internet della agenzia suddetta.

Condanna infine la convenuta  a pagare in favore del Ministero una penale pari a       € 2.000,00 per ogni giorno di inottemperanza a quanto sopra disposto dall’Ordinanza in questione, oltre a rifondere tutte le spese del procedimento.

Una vittoria che costituisce un precedente importante a disposizione  di tutti gli Istituti del MIBACT al fine di porre in essere tutte le iniziative necessarie per reprimere simili forme di riproduzione abusiva.


Documento originale in pdf

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...