Mino da Fiesole

tabernay Dal sito http://www.studiumartium.cz

IL TABERNACOLO DI MINO DA FIESOLE

Da: “Ora et labora”

di Luciano Artusi e Antonio Patruno

Ed. Semper, 1996

Passiamo ora a parlare del meraviglioso tabernacolo marmoreo che custodisce dal 1482 la reliquia. L’opera fu realizzata da Mino di Giovanni Mini da Poppi detto “Mino da Fiesole”[1], che abitava a due passi dalla chiesa, in via Pietrapiana al secondo piano di una casa da lui acquistata nel 1464 (all’odierno numero 7) e abitata con la moglie Francesca ed il figlio Zanobi. Nel 1905 in un andito di tale appartamento, sotto uno strato di calce e intonaco furono rinvenuti schizzi e disegni ritenuti opera dello stesso Mino. Tali opere murali, nel 1958, vennero staccate e quindi custodite nei depositi della Soprintendenza alle Gallerie di Firenze.[2]

Vari documenti ci attestano il rapporto di committenza tra le monache benedettine di Sant’Ambrogio e questo scultore, a partire da…

View original post 617 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...