Prima di Mino e Cosimo…

baldovinetti_alessio

Da “Ora et Labora”,

di Luciano Artusi e Antonio Patruno

Semper Editore, 1996

Ammiriamo adesso, tra il portone d’ingresso e il primo altare, una bella tavola centinata a tutto sesto di Alessio Baldovinetti (che la dipinse tra il 1470 e il 1473) riproducente una Schiera di Angeli in adora­zione con i Santi Giovanni Battista, Caterina, Lorenzo e Ambrogio, che circondano una Natività raggian­te realizzata nel 1485 da Giovanni di Michele Scheggini da Larciano detto il Graffione1, discepolo del Baldovinetti stesso.

Il pregevole dipinto eseguito a olio su tavola, mostra al centro la Madonna in veste rossa e manto azzurro, inginocchiata ed adorante il divin Bambino, nudo disteso con un ditino in bocca. Ai lati, sulla sinistra San Giovanni Battista e Santa Caterina d’Alessandria, sulla destra San Lorenzo e, in primo piano, Sant’Ambrogio con il bastone ricurvo che rappresenta il simbolo dell’autorità vescovile. In alto al centro, fra un…

View original post 362 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...